Lo schermo è donna 2024

Lo schermo è donna 2024

Descrizione_

La rassegna si aprirà il 25 giugno con “C’è ancora domani”, film rivelazione dell’anno, diretto da Paola Cortellesi. A parlare del film interverrà la protagonista Romana Maggiora Vergano, “Premio Giuseppe De Santis” che dialogherà con i direttori artistici e con il regista Stefano Reali.

Mercoledì 26 giugno sarà proiettato il film “Finalmente l’Alba”, di Saverio Costanzo, che premierà una straordinaria protagonista esordiente, Rebecca Antonaci.

 

Il 27 giugno è la serata del Festival dedicata a Sophia Loren e Marcello Mastroianni, con la proiezione del capolavoro di Ettore Scola “Una giornata particolare”. Aneddoti, ricordi e un grande e doveroso omaggio a questi due magnifici attori sarà affidato al Presidente dei David di Donatello Piera Detassis e alla giornalista e scrittrice Patrizia Carrano.
A Sophia Loren è dedicato il recente numero della rivista “Bianco e nero”, diretta da Alberto Crespi: un numero ricchissimo di foto e di saggi, curato da Piera Detassis e con un prezioso contributo di Patrizia Carrano, che per Sophia Loren scrisse la sceneggiatura della serie tv “La mia casa è piena di specchi”.

Venerdì 28 giugno sarà la volta di un sorprendente esordio alla regia, quello dell’attrice e modella Catrinel Marlon, che con “Girasoli”, firma una regia di forte denuncia sociale. Insieme a lei la sceneggiatrice Francesca Nozzolillo e Mariarosaria Mingione, co-protagonista del film. Nella serata conclusiva di sabato 29 giugno protagonista sarà Francesca Comencini, che ritirerà il Premio Giuseppe De Santis alla carriera prima di presentare al pubblico in compagnia di Lunetta Savino, Simonetta Solder, Chiara Tomarelli e Bianca Nappi, “Tante facce nella memoria”, un film sulle Fosse Ardeatine, ispirato al libro di Alessandro Portelli “L’ordine è già stato eseguito”.